studio termotecnico
   
home page
RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Riqualifica la tua casa in 10 MOSSE

Bastano 10 mosse per aumentare la classe energetica del proprio edificio:

 

1 - Diagnosi energetica
Attraverso adeguati strumenti di misura è necessario determinare quali sono i punti deboli dell'edificio su cui viene richiesto l'intervento.

2 - Isolamento delle pareti e della copertura
L'isolamento dei muri perimetrali può essere realizzato in due modi: dall'esterno o dall'interno. Nel primo caso si ha l'eliminazione di tutti i punti freddi e si aumenta la capacità di accumulo termico dell'edificio mentre l'isolamento delle pareti interne consente di scaldare più rapidamente le stanze non appena si accende l'impianto di riscaldamento.
L'isolamento della copertura può essere considerato il più conveniente e il più importante intervento per un'abitazione da ristrutturare poiché aiuta a migliorare le condizioni estive dell'ambiente evitando il surriscaldamento degli ambienti e il conseguente utilizzo di condizionatori energivori. Gli interventi possibili sono diversi a seconda della situazione infatti, se ho un tetto a falda la coibentazione può essere fatta sotto le tegole o all'interno della falda, a seconda delle condizioni della copertura presente. In caso di terrazze i pannelli possono invece essere posizionati sopra la vecchia pavimentazione.

3 - Isolamento del pavimento e degli impianti di scarico
Per aumentare la prestazione di isolamento dai rumori da calpestio di un solaio è necessario intervenire sul pavimento del disturbatore. Per quanto riguarda gli impianti invece, è necessario utilizzare tubi insonorizzati e stratificati inseriti in appositi cavedi impiantistici. E' buona pratica unire a questi sistemi anche collari antivibranti e materiali elastici per scollegare i tubi dalle strutture murarie. Particolare attenzione va data infine alla cassetta del WC che dev'essere insonorizzata per evitare di sentire il rumore prodotto dal carico dell'acqua.

4 - Isolamento delle finestre
Le finestre sono tra le principali cause di dispersione di calore e ingresso di rumori esterni. Se il serramento è vecchio, infatti, diventa necessario sostituirlo con uno in PVC, dai valori di trasmittanza molto bassi (U=1,3 W/m2K). E' infine necessario predisporre adeguati sistemi di schermatura per ridurre l'irradiazione estiva.qua.

5 - Isolamento dei vetri
La sostituzione della parte vetrata del serramento comporta benefici notevoli a livello di comfort. Infatti la sostituzione del vetro oltre a limitare le dispersioni di calore, abbatte notevolmente anche i consumi. Non è poi da sottovalutare l'aspetto legato alla sicurezza antintrusione che si risolve con l'installazione di vetri stratificati.

6 - Ventilazione Meccanica Controllata
Per assicurare continuamente la presenza nell'abitazione di aria salubre, è necessario installare un sistema di ventilazione meccanica controllata. Questo, che dev'essere appostitamente progettato in base al numero di persone che generalmente abita nell'edificio, necessita di un sistema di estrazione contituo che assicuri il cambio d'aria in ogni ambiente.

7 - Solare termico
Per far diventare un edificio completamente autosufficiente è necessario progettare un sistema per la produzione di acqua calda sanitaria. Ecco quindi che vengono installati sul tetto dei sistemi solari termici in grado di soddisfare il fabbisogno dell'intero edificio.

8 - Pompa di calore e geotermia
Se nei pressi dell'abitazione è disponibile del terreno o dell'acqua di falda, è possibile installare pompe di calore geotermiche che portino energia da fonti a bassa temperatura verso i singoli ambienti ad una temperatura più elevata.

9 - Fotovoltaico
Dopo aver studiato approfonditamente i sistemi interni all'edificio per evitare sprechi di energia è necessario valutare un sistema per produrla. Ecco quindi che sul tetto, accanto al sistema solare termico, vengono installati pannelli fotovoltaici capaci di sopperire all'intero fabbisogno di energia dell'abitazione. In questo modo l'abitazione diventa completamente a zero consumi – zero emissioni.

10 - Domotica

L'efficienza di un edificio si misura anche attraverso il controllo dell'energia disponibile. Un sistema domotico permette quindi di gestire i consumi elettrici e coordinare gli impianti al fine di ottimizzare il comfort, aumentare la sicurezza, garantire la comunicazione a distanza e ridurre ulteriormente i consumi energetici.

 

PROGETTAZIONE impianti
  pratiche legge 10/91
  pratiche ISPESL
 
CONSULENZA diagnosi energetiche edifici
  coordinamento esecuzione impianti tecnologici
  incarichi di rilievo impianti
  perizie e consulenze tecniche
 
RISPARMIO ENERGETICO pratiche detrazione 55%
 
CONTATTI dove siamo
  lavora con noi
 
web design : Tiziana Frison STUDIO TERMOTECNICO MATTEO VESCO - P.I. 02949420125