Progettazione Antincendio - Studio Termotecnico – Somma Lombardo Varese – progettazione impianti
Predisposizione di tutte le pratiche burocratiche e tecniche al fine di ottenere le autorizzazioni dei Vigili del Fuoco per poter svolgere la specifica attività oggetto di richiesta
studio termotecnico, progettazione impianti, certificazione energetica, pratica legge 10, pratica inail, diagnosi energetiche, consulenze energetiche, impianto geotermico, impianto di condizionamento, impianto di riscaldamento, pompa di calore, impianto ibrido, impianto di ventilazione meccanica controllata, detrazioni fiscali, risparmio energetico, bonus casa, ecobonus, riqualificazione energetica, perizia impianto idraulico, perizia impianto termico, attestato di prestazione energetica, APE, attestato di qualificazione energetica, progettazione antincendio, vigili del fuoco, scia, attività soggetta, rinnovo cpi, certificato prevenzione incendi, asseverazione, albo 818, professionista antincendio, codice di prevenzione incendi
16694
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16694,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
antincendio

Progettazione Antincendio

La sicurezza antincendio persegue l’intento di garantire un livello adeguato di protezione e prevenzione determinato.

 

A tal fine è stato individuato, con l’allegato I al D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151, che ha sostituito il DM 16 febbraio 1982, un elenco di 80 attività (denominate “attività soggette“), considerate a maggior rischio d’incendio, che sono sottoposte a controllo dei Vigili del Fuoco.

 

In alternativa, al parco normativo oramai obsoleto ancora vigente in Italia, il DM 3 agosto 2015 ha introdotto il Codice di prevenzione incendi che rappresenta una rivoluzione nel panorama normativo italiano in materia di prevenzione incendi. Esso infatti è possibile applicarlo, in alternativa a quanto finora imposto; è stato prodotto un testo unificato in grado di essere applicato nella progettazione in modo più uniforme e meno discrezionale del passato.

 

Lo Studio si interfacciata con un team di professionisti del settore per predisporre tutte le pratiche burocratiche e tecniche al fine di ottenere le autorizzazioni dei Vigili del Fuoco per poter svolgere la specifica attività oggetto di richiesta.

 

Nello specifico l’offerta professionale riguarda:

  • pratiche Segnalazione Certificata di Inizio Attività SCIA di tipo A-B-C
  • messa a norma locali
  • progetto impianti antincendio
  • rapporti diretti con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco
  • Visura delle pratiche presso il
  • Impianti idrici antincendio a reti di idranti e naspi,
    a spegnimento automatico a pioggia “SPRINKLER” ad acqua o a secco o a spegnimento automatico a gas inerti