muri cappotto e traspirabilità - Studio Termotecnico – Somma Lombardo Varese – progettazione impianti
Il nostro studio in Somma Lombardo in provincia di Varese si occupa di progettazione di impianti
studio termotecnico, progettazione, certificatore energetico, impianti, pratiche legge 10, pratiche ispesl, diagnosi energetiche, geotermico, condizionamento, riscaldamento, caldaia a condensazione, caldaia a biomassa, aeraulici, detrazioni, diagnosi, gas, pannelli solari, serramenti ed infissi, solare, perizie, progettazione isolamenti, progettazioni impianti
17764
post-template-default,single,single-post,postid-17764,single-format-standard,bridge-core-2.0,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-19.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

muri cappotto e traspirabilità

Ma i Muri RESPIRANO??

Spesso capita di parlare con ESPERTI che vantano la leggenda che “se posi il cappotto ti si forma la muffa perché il muro non respira

Ora, la quantità d’aria che passa attraverso un muro è irrisoria rispetto a quello che passa attraverso l’apertura dei serramenti.

Nelle abitazioni con vecchi serramenti il passaggio dell’aria (migrazione del vapore) era garantito dagli spifferi pertanto il problema nasce dall’installazione di nuovi serramenti A TENUTA e non dal muro ( infatti lui non ha mai respirato poverino!)

Le criticità, in seguito alla realizzazione di cappotto e contestuale sostituzione dei serramenti, nascono per altri motivi: ponti termici non adeguatamente protetti, rasatura interna o esterna con materiali non idonei, colle non idonee o mancanza di barriere al vapore o barrire al vapore erroneamente posate.

In sintesi come smaltire allora il vapore prodotto all’interno di una abitazione?

Semplice, aprendo le finestre oppure dotandosi di un impianto di ventilazione meccanica controllata VMC. Non sperate che i muri respirino!